fbpx

Lido Buena Ventura: dopo il rogo arriva il sequestro.

Sequestrato il lido Buena Ventura, un anno addietro distrutto da un rogo.

Sigilli allo stabilimento balneare Buena Ventura, sul litorale di Vernole, in località Le Fontanelle. I militari della guardia costiera di Gallipoli e dell’Ufficio locale marittimo di San Cataldo hanno eseguito questa mattina il sequestro secondo quanto disposto dal giudice per le indagini preliminari Michele Toriello su richiesta del sostituto procuratore Roberta Licci.

Il provvedimento è la conseguenza di accertamenti svolti dalla capitaneria nel 2017 che hanno portato a ritenere che ci sia stata, nella realizzazione dello stabilimento, di circa 300 metri quadrati, la violazione di norme demaniali, urbanistiche e paesaggistiche. Nello specifico ci sarebbe stata una variazione non autorizzata della posizione e della consistenza delle superfici coperte, un ampliamento oltre quanto permesso del locale adibito a bar, l’occupazione di superfici demaniali oltre quella autorizzata per circa 120 metri quadrati tramite la posa di pedane in legno. Non sarebbe stata rispettata, inoltre, la prescrizione paesaggistiche che imponeva la tutela della superficie dunale con il rispetto di una certa distanza nella realizzazione della struttura.

Il Buenaventura venne interamente distrutto da un incendio nella notte tra il 17 e il 18 marzo del 2017: i lavori di ricostruzione non avrebbero rispettato le planimetrie allegate alla concessione demaniale e all’autorizzazione paeasaggistica, realizzando un accorpamento e la riconfigurazione dei manufatti originari in una struttura diversa per dimensioni, forme e materiali. Il titolare è stato mominato custode giudiziale.

Articolo a cura della redazione  http://www.lecceprima.it


Contatta LIDIBALNEARI.it

Informazioni, Richieste, Segnalazioni, Preventivi










utilizza una email valida











[recaptcha]


Potrebbero interessarti