fbpx

FEDERBALNEARI A DIFESA DEI SALENTINI  

Ambasciatori D’accoglienza
Il Salento appena 15 anni  fa’ veniva  confuso con il Cilento, terra altrettanto attraente. Grazie alla scoperta anche
cinematografica del Salento con importanti successi cinematografici, grazie  ad artisti salentini,attori, cantanti, ccalciatori, ogni singolo abitante della Nostra terra ha cambiato la proprio mentalita’ che il turista, e’ un Ospite Gradito e che va accolto con i “Guanti Bianchi”, non piu’ quindi il “pollo da spennare”, in quanto turista di passaggio, e che vista la difficolta’ nel raggiungere  questa “wild land”, di certo  non ritornera’. Invece Grandi  sacrifici di Tutti, Istituzioni, Pubblico, Privati, il Salento in maniera Veloce, é’ diventato un Brand, un Territorio che é’ riuscito a riscattare le Sue specificita’ le sue origini  cioè’ essere Onorati di essere Contadini e Pescatori. L’agricoltura pian piano in primis  con l’enologia ha raggiunto i migliori  mercati mondiali, construendo una filiera di pregio e sopratutto irriproducibile. Il Mare del Salento  invece ha rappresentato negli ultimi  decenni, attraverso  un’ Alta responsabilita’ alla valorizazione dei servizi connessi alla vacanza, al tempo libero, al relax, l’alternativa che anche da Noi si possono  trovare emozioni, sentimenti,  ed attestare la Gente Salentina quale Ambasciatrice d’Accoglienza.
In questo contesto ben 15 anni fa’ nasce l’attuale Federbalneari Salento, con un nome diverso e cioè Club Turismo Salento con l’ambizione di rappresentare le legittime aspettative delle  Imprese balneari    in sinergia con le Comunità locali, Istituzioni, cioè con ogni portatore di interesse a beneficio della Gente del Salento. In 15 anni Federbalneari ha raggiunto un importante  e sopratutto responsabile ruolo  di rappresentanza , e sempre con la bussola rivolta ad un interesse equilibrato al rispetto delle regole , non sempre chiare ed interpretabili. Queste numerose regole, per l’uso del demanio, pper decenni sono state pluri trattate, e si continuera’ con lo STESSO metodo a farlo, attraverso l’Ordinanza Balneare Regionale. Ogni anno, di concerto con gli Uffici Regionali, Associazioni di Categoria, Associazioni ambientaliste, Guardia Costiera, l’Ordinanza Balneare é’ stata sempre modificata, integrata, valorizzata in base all’evoluzione del prodotto Mare, impegnandoci ognuno per il suo ruolo a dettare regole certe evitando al massimo il campo della discezionalita’ ed interpretazione. Un Nostra Culpa va fatto, tenuto conto che  quanto accaduto al Samsara di Gallipoli necessita di maggior approfondimento e chiarezza proprio  iniziando dall’Ordinanza Regionale. Come Federbalneari circa 2 mesi fa’ abbiamo inviato ai massimi vertici amministrativi Regionali una nota di chiarezza ed approfondimento su di un fatto cosi grave che rischia di cancellare una delle Imprese Balneari piu’ importante nel panorama turistico nazionale.
Da queste ragioni nasce la piena consapevolezza
del Direttivo  di Federbalneari che  all’unanimita’ ha deliberato un supporto legale ai Nostri Associati del Samsara, relativo alla decadenza della concessione per lo stabilimento balneare ‘Samsara’, proponendo  atto di intervento  ad adiuvandum l’associazione di categoria degli stabilimenti balneari ‘Federbalneari Salento’, con il suo Presidente Mauro Della Valle, difeso dagli Avvocati Leonardo Maruotti e Francesco G. Romano, del Foro di Lecce.
Federbalneari aderisce pienamente alle tesi della Società ricorrente, rappresentata e difesa dagli Avvocati Andrea Sticchi Damiani e Danilo Lorenzo, del Foro di Lecce.
In particolare, Federbalneari Salento ha proposto il predetto intervento poiché intende tutelare le ragioni di uno degli stabilimenti balneari più famosi d’Italia (che ha, anche, consentito alla città di Gallipoli di diventare la meta turistica tre le più attrattive in Italia) e che ha sempre agito nel pieno rispetto delle regole.
Inoltre, Federbalneari intende evitare che il provvedimento di decadenza impugnato possa diventare un pericoloso precedente per tutti gli altri stabilimenti balneari salentini.
Tutto ciò porterebbe, infatti, a sconvolgere un intero comparto turistico , limitando la liberta’ di Impresa, compromettendo di certo il percorso del Distretto Turistico.
Fonte articolo FEDERBALNEARI SALENTO  Presidente Mauro Della Valle


Contatta LIDIBALNEARI.it

Informazioni, Richieste, Segnalazioni, Preventivi










utilizza una email valida











[recaptcha]


Potrebbero interessarti

Lascia un tuo Commento