fbpx

Concessioni balneari, Briatore: “Canoni troppo bassi”.

Concessioni balneari, Briatore: “Canoni troppo bassi, dovremmo pagare almeno cinque-sei volte di più”.

 “Tutti noi dovremmo farci un esame di coscienza”. Flavio Briatore prende posizione sul tema dei canoni di concessione degli stabilimenti balneari.

L’imprenditore è intervenuto a Le Iene (QUI il video), dove ha raccontato l’esperienza nel settore come gestore del Twiga, che fattura 4 milioni di euro l’anno e ne paga allo Stato appena 17.600. “Andrebbe aumentato il canone d’affitto, non credo che i miei colleghi di bagni siano contenti, ma bisogna essere corretti. Si dovrebbe pagare di più, circa cinque-sei volte la cifra attuale”.

L’inchiesta del programma di Italia 1 ha scatenato l’ira dell’Itb, con il presidente Giuseppe Ricci che ha invitato gli associati a boicottare la trasmissione. Nel servizio, Filippo Roma ha dato anche la parola al ministro Gian Marco Centinaio, al quale è stato chiesto conto della proroga concessa per altri quindici anni delle concessioni balneari, in modo da eliminare provvisoriamente gli effetti della direttiva Bolkestein.

Articolo a cura www.lanuovariviera.it


Contatta LIDIBALNEARI.it

Informazioni, Richieste, Segnalazioni, Preventivi










utilizza una email valida











[recaptcha]


Potrebbero interessarti